17 anni di maratonina città di Udine. 17 anni in cui gli atleti più forti del mondo hanno avuto come obiettivo l’arrivo posto sotto il castello di Udine. Anche nel 2016 il traguardo non cambia, la meta finale è ancora piazza Libertà, ma la grande novità è la partenza posta a 21,097 km da Udine. Lo start è a Cividale del Friuli che ospita i 2000 runners iscritti alla 17° maratonina.
Il tempo meteorologico non è dei migliori, ma KOECH JOASH KIPRUTO non se ne cura e partito dalla città patrimonio dell’ UNESCO, attraverso i comuni di Moimacco e Remanzacco, giunge in solitaria a Udine facendo registrare il tempo di 1h 02m 04s. Keniana la nazionalità del primo arrivato, e keniana la nazionalità dei due compagni di podio. KIBET HENRY KIMTAI è secondo in 1h 03m 49s, mentre KIPKORIR RUTOH DENNIS giunge terzo in 1h 03m 55s.
Ma il 2016 è anche anno di esordi. L’associazione maratonina Udinese sempre attenta a rilanciare la sua gara evento oltre i confini nazionali, non si lascia sfuggire l’occasione di invitare e veder correre per la prima volta sulle strade friulane un’atleta del sol levante. La giapponese TAKADA HARUNA (1h 13m 05s) ben si comporta in corsa e giunge seconda. Solo 13 secondi prima di lei taglia il traguardo e vince la 17° edizione della maratonina città di Udine la keniota EYAPAN PAULINE (1h 12m 52s). A completare il podio femminile la connazionale NARAGOI ESIKON PAULINE (1h 13m 39s).

Share This

Condividi

Share!